venerdì 4 novembre 2011

polpettone con piselli e carote

premetto: ho usato piselli (surgelati) e carote perché non avevo altro, però soprattutto in estate si possono usare anche le zucchine o i peperoni.

per prima cosa preparate due uova sode (fatele cuocere finché preparate il resto);

tagliate a pezzetti piccoli tre carote e mettetele in una padella con un po' d'olio, due spicchi d'aglio e un po' di piselli surgelati, indicativamente direi sei cucchiaiate, ma se ne mettete un po' di più o di meno fa lo stesso;

aggiungete sale e pepe e lasciate cuocere finché le carote diventano tenere;

una volta cotte togliete le verdure dal fuoco e mettetene un terzo in una grande ciotola, gli altri due terzi frullateli insieme a poco latte con un frullatore ad immersione;

nella stessa ciotola in cui avete messo le verdure aggiungete due manciate di mollica di pane a piccoli pezzi e bagnatela con il latte (potreste bagnarla a parte e poi strizzarla ma la cosa si fa un po' più lunga...);

aggiungete ancora le foglie di un paio di rametti di maggiorana e una buona dose di noce moscata;

a questo punto unite anche 400 grammi di carne macinata mista, di maiale e manzo, un uovo, una cucchiaiata della purea di verdure preparata prima, sale e pepe e impastate tutto con le mani;

prendete un foglio di carta da forno, bagnatelo, strizzatelo e asciugatelo, adagiatelo su una teglia da forno e metteteci sopra il polpettone formando una sorta di cilindro;

con le dita fate due buchi e metteteci dentro le uova sode, copritele poi con un po' di impasto (è più difficile a dirsi che a farsi);

avvolgete il polpettone con la carta da forno, come una caramella, e chiudetelo con lo spago da cucina;

mettete nel forno preriscaldato a 180° per  45 minuti;

toglietelo dal forno e lasciate raffreddare per riuscire a tagliarlo meglio;

quando si è raffreddato tagliatelo a fette, poi rimettetelo qualche minuto in forno perché torni caldo;

infine adagiateci sopra la purea di verdure rimasta (anche questa, se volete, potete scaldarla un po', aggiungendo un po' di latte se vi sembra troppo densa).



2 commenti:

  1. Complimenti per il blog. Trovo che sia gustoso, profumato, ironico e colto. Mi piace, e spero di vederlo prosperare. Auguri!

    RispondiElimina
  2. grazie per i complimenti (sono davvero lusingata!!) e per il primo commento nel blog!!!!!!!

    RispondiElimina